Industria chimica

ISSA- Istruzioni per "Maneggiare Bombole di Gas Cloro"

Il cloro è un gas tossico. Ciononostante, è usato in molti campi, es. per la disinfezione delle piscine. La sostituzione delle bombole di gas dev’essere effettuata con estrema attenzione, ma senza paura. Le presenti brevi istruzioni di sicurezza possono essere utilizzate per evidenziare specifici aspetti legati alla manipolazione delle bombole, specialmente presso piscine pubbliche.

Più...

ISSA- Istruzioni sulle Sostanze Pericolose

Spiacente, questo articolo è disponibile solamente nella versione originale tedesca.

Prego cliccare qui per un riepilogo.

Più...

Agenti cancerogeni e mutageni. Lavorare sicuri

L’opuscolo fornisce informazioni utili su: 

  • l’impiego di agenti chimici cancerogeni e/o mutageni nei luoghi di lavoro
  • la gestione dei rischi derivanti dall’esposizione a tali agenti
Più...

ISSA-Istruzioni per la Manutenzione negli Impianti ad Elevati Standard di Sicurezza

Spiacente, questo articolo è disponibile solamente nella versione originale tedesca.

Prego cliccare qui per un riepilogo.

Più...

Realizzazione di un sistema informativo per l’attuazione della nuova normativa sul rischio chimico, con particolare riferimento alle PMI

Per una corretta valutazione e gestione del rischio chimico, diverse istituzioni nazionali hanno elaborato specifici strumenti operativi per rendere accessibili a tutti i soggetti coinvolti, in particolare alle PMI, le informazioni necessarie per una efficace attuazione dei due regolamenti comunitari, il n. 1907/2006 (REACH - Registration, Evaluation, Authorisation of Chemicals) e il n. 1272/2008 (CLP - Classification, Labelling, Packaging).

Più...

Esposizione ad agenti cancerogeni nei luoghi di lavoro

Sono più di 400 gli agenti cancerogeni, o potenzialmente cancerogeni, identificati dalla IARC. 

A livello europeo, la CAREX (CARcinogen EXposure) fornisce stime documentate dei lavoratori esposti ad agenti cancerogeni. 

Più...

Assorbimento cutaneo degli agenti chimici

Il factsheet riguarda l’esposizione e l’assorbimento per via cutanea di agenti chimici.  

A causa della vasta area superficiale di contatto della pelle, sostanze ritenute non irritanti e corrosive possono essere assorbite in modo significativo e produrre effetti tossici sistemici che non sono prevenuti sulla base del solo monitoraggio ambientale. Inoltre, se la pelle è già danneggiata, richiede maggiori precauzioni. 

Più...

ISSA-Istruzioni per lo Stoccaggio degli Agenti chimici

Lo stoccaggio in sicurezza dei prodotti non riguarda soltanto gli impianti chimici; anche i prodotti elencati di seguito sono “chimici”:

  • Vernici e pitture nell’officina di un verniciatore,
  • Agenti pulenti e disinfettanti in un’impresa di pulizie,
  • Oli, solventi e diluenti in un’officina di riparazione,
  • Schiume isolanti, prodotti per la rimozione dei residui di cemento in un’impresa di costruzioni,
  • Bombole contenenti acetilene, ossigeno e altri gas compressi presso un fabbro.

Come indicato in diversi standard legali e tecnici, la formazione dei lavoratori in materia di sicurezza è un punto cruciale.

Più...

Valori Limite di Esposizione Professionale

Scopo di questo opuscolo è fornire una panoramica sui differenti aspetti riguardanti i VLEP e sui metodi per determinare tali valori, per la protezione dei lavoratori nell’ambito della gestione del rischio chimico. 

Più...

Nanotecnologia sicura negli ambienti di lavoro

Il presente pieghevole, strutturato sotto forma di domande e risposte, è destinato all’informazione dei lavoratori sull’uso sicuro delle nanoparticelle (particelle “ingegnerizzate” di vari materiali aventi dimensioni variabili da 1 a 100 nanometri). Vengono affrontate le seguenti questioni:

  1. Sono pericolose le nanoparticelle per i lavoratori?
  2. Come possono essere esposti i lavoratori?
  3. Può essere misurata l’esposizione a nanoparticelle?
  4. Può essere controllata l’esposizione dei lavoratori?
Più...

Etichettatura degli agenti chimici

Spiacente, questo articolo è disponibile solamente nella versione originale tedesca.

Prego cliccare qui per un riepilogo.

Più...

Acquistare sistemi di aspirazione – ma nel modo giusto!

In alcuni casi, per rimuovere le sostanze pericolose dall’area di lavoro, occorrono sistemi di aspirazione. Ciò, per le imprese, può comportare un onere finanziario elevato. La pratica mostra che, molte volte, sistemi di aspirazione appena installati non raggiungono un sufficiente grado di efficienza o hanno dimensioni troppo larghe. Entrambi tali inconvenienti, dal punto di vista economico, non sono accettabili.

Più...

Stoccaggio di agenti chimici

Come stoccare in sicurezza gli agenti chimici? La questione non riguarda soltanto gli impianti chimici; ad esempio, anche i seguenti prodotti sono “chimici”:

  • Pitture e vernici in un’officina di verniciatura
  • Agenti pulenti e disinfettanti in un’impresa di pulizie
  • Oli, solventi e diluenti in un’officina di riparazione
  • Schiume isolanti, prodotti per la rimozione dei residui di cemento in un’impresa di costruzioni
  • Bombole di acetilene, ossigeno e gas liquefatto presso un fabbro.

Quest’opuscolo rappresenta una guida pratica su dove e come dovrebbero essere stoccati gli agenti chimici, indirizzata in particolare a piccole e medie imprese.

Più...

Identificazione errata degli agenti chimici

Spiacente, questo articolo è disponibile solamente nella versione originale tedesca.

Prego cliccare qui per un riepilogo:

Più...

Poster AISS sul GHS

Spiacente, questo articolo è disponibile solamente nella versione originale tedesca.

Prego cliccare qui per un riepilogo:

Più...

Manutenzione e modificazione negli impianti di processo

La manutenzione, il mantenimento in buono stato, e le modifiche, che sono alla base di innovazioni e miglioramenti, fanno parte dell’attività quotidiana di tutti i lavoratori che sono responsabili di impianti di processo. Come specificato in vari standard normativi e tecnici, i principali metodi per garantire sia la sicurezza dei lavoratori sia quella degli impianti sono l’identificazione dei pericoli e la valutazione dei rischi.

Più...